INFORMAZIONI SULLA COLLEZIONE DI SCULTURE DI VIERSEN

Una collezione di arte visiva contemporanea di importanza sovraregionale

Image

Gli inizi e gli obiettivi

La "Skulpturensammlung Viersen" (Collezione di sculture di Viersen) è un'iniziativa privata della Associazione per la tutela della storia locale di Viersen, che si è posta il compito di dare alle arti visive del nostro tempo l'opportunità di svilupparsi nel centro della nostra città e di acquisire a questo scopo importanti opere di scultura per la città di Viersen.

Nella Collezione vengono presentate posizioni esemplari della scultura del nostro tempo in una collocazione d’eccellenza all’interno della città. Nel processo, tendenze artistiche completamente diverse e anche contraddittorie vengono riunite in opere di altissima qualità. La città diventa così sede permanente di un evento artistico polifonico.

Fondare il progetto della "Skulpturensammlung Viersen" come iniziativa civica con i più alti standard di qualità e con un grande esborso finanziario, e portarlo avanti costantemente per oltre 30 anni senza utilizzare fondi di bilancio, si può tranquillamente definire una grande fortuna per la città. Bisogna anche considerare che non si tratta solo di un evento per il fine settimana, ma di un evento aperto al pubblico interessato 24 ore su 24, tutto l'anno.

Autobahnschild Skulpturensammlung Viersen

Lo "Skulpturensammlung Viersen" non è più un estraneo nella nostra città. Un segno di questo atteggiamento è la decisione unanime del consiglio degli anziani della città di Viersen di rendere questa collezione di sculture riconoscibile come un punto di riferimento culturale della città in un'apposita segnaletica sulle autostrade federali che circondano la città e allo stesso tempo di pubblicizzare la nostra città e invitare la gente a visitarla. La città vuole presentarsi al mondo esterno con queste opere d'arte e identificarsi con il loro significato artistico e culturale. Il cartello autostradale è stato eretto sulla A 61 in direzione Venlo e Coblenza nel 2013.

Il primo passo - La donazione di Pohl

Il primo passo è stato reso possibile da un mecenate, William Pohl, cittadino di Viersen emigrato negli Stati Uniti d'America. Il suo desidero era che la donazione da lui fatta all'Associazione di Viersen per la conservazione della storia locale venisse utilizzata per destinare la sua casa d'infanzia a museo di storia locale. Uno scopo che divenne irraggiungibile dopo che la città aveva stanziato la proprietà su cui sorgeva la casa dei suoi genitori per l'ampliamento dell'allora liceo femminile in Lindenstraße (oggi scuola mista). Solo in un secondo tentativo è stata presa in considerazione la proposta della moglie di William Pohl, la dott.ssa La Vera Pohl, che era stata per molti anni direttrice del Milwaukee Art Museum negli Stati Uniti, secondo la quale la donazione doveva servire all'arricchimento artistico della città.

Come già detto, la donazione era destinata al Associazione per la tutela della storia locale di Viersen, un'associazione che - come altre associazioni di storia locale e storiche - si è impegnata in primo luogo per la storia della città, la tutela dei monumenti storici, del dialetto, delle usanze e, qualora presente, della cosiddetta arte locale. Se è stato comunque possibile ottenere l'approvazione dell'assemblea generale dell'Associazione per l'utilizzo dei fondi per la fondazione di una collezione di sculture d'arte contemporanea, ciò è dovuto anche alla concezione artistica del Dr. Joachim Peter Kastner, elaborata di concerto con il consiglio direttivo e presentata all’assemblea.

In seguito, le sculture di Erwin Heerich, K. H. Hödicke e David D. Lauer sono state acquistate con i fondi della donazione di Pohl. Queste tre sculture sono state erette nel settembre 1989 nei dintorni della Galleria d’arte classica comunale, la Städtische Galerie im Park, costruita nel 1868, e della sede del distretto di Viersen, completata in stile postmoderno nel 1984, e poi consegnate al pubblico.

Autobahnschild Skulpturensammlung Viersen

Cosa è successo dopo?

I fondi della donazione di Pohl erano così esauriti. Tuttavia, i precedenti acquisti e il progetto di ampliamento della collezione, che inizialmente prevedeva l'acquisto di una scultura di Mark di Suvero, hanno convinto la "Fondazione per l'arte e la cultura del Land Renania Settentrionale-Vestfalia", che, sotto la presidenza dell'allora Presidente del Consiglio dei Ministri Dr. h. c. Johannes Rau, ha dichiarato di voler onorare con una borsa di studio le "eccezionali attività per l'arte a Viersen".

Sostegno da parte dello stato della NRW

Il fatto che la Collezione di sculture di Viersen abbia potuto essere integrata dall'installazione della scultura "New Star" di Mark di Suvero, creata nel 1987, si deve quindi principalmente alla "Fondazione per l'arte e la cultura dello Stato della Renania Settentrionale-Vestfalia" e al suo allora segretario, Fritz-Theo Mennicken, che ha acquistato la scultura per la fondazione su suggerimento dell’Associazione per la tutela della storia locale, attraverso la John Berggruen Gallery di San Francisco e l'ha messa a disposizione della città di Viersen come prestito. La scultura venne eretta dallo stesso Mark di Suvero in piazza Diergardtplatz a Viersen il 14 aprile 1992 e presentata da Johannes Rau.

Donazioni di Erwin Heerich

In seguito, la città di Viersen ha potuto accettare le donazioni che Erwin Heerich aveva fatto all'Associazione per la tutela della storia locale. Erwin Heerich ha aggiunto alla sua scultura in lava basaltica di Eifel, che è stata allestita nell'ambito della donazione di Pohl, una vasca per uccelli dello stesso materiale anch’essa come scultura. Ha anche creato panchine in pietra e metallo che corrispondono alle caratteristiche artistiche della collezione di sculture e che hanno sostituito le solite panchine da giardino.

Sponsor

Le prime tre acquisizioni sono state possibili grazie alla donazione di Pohl e la scultura di Mark di Suvero è stata prestata dalla "Fondazione per l'arte e la cultura del Land Renania Settentrionale-Vestfalia", mentre un ulteriore ampliamento della collezione è stato possibile solo in vista del rinnovato sostegno della fondazione da parte di sponsor locali. In questo modo, non solo è stato possibile aumentare il consenso, ma anche conquistare molti amici e sostenitori fra i concittadini.

Anthony Cragg e Wolfgang Nestler

Sempre per questo motivo nel 1996 è stato possibile acquistare ed erigere la "Wirbelsäule - la colonna snodata”, opera in bronzo progettata da Anthony Cragg appositamente per Viersen. Nel 1998, a questa è seguita una scultura in acciaio di Wolfgang Nestler, "Position im Schwerpunkt".

Mostra, Pubblicazione, Scuole

Ad ogni ulteriore passo verso l'ampliamento della Collezione di sculture di Viersen è stato naturale aprire l'accesso all'opera del rispettivo artista attraverso una mostra nella Städtische Galerie im Park di Viersen, abbinata ad una pubblicazione di accompagnamento. Poiché il lavoro artistico richiede una grande quantità di spiegazioni, non meno importante è stato il coinvolgimento di educatori e studenti delle scuole della città e del distretto. Ciò comprendeva non solo mettere le pubblicazioni a disposizione delle classi e dare loro inviti a speciali visite guidate delle rispettive mostre, ma anche, nel contesto delle loro lezioni, di permettere agli alunni di tutti i tipi di scuole, comprese le scuole professionali e le scuole per disabili mentali e con difficoltà di apprendimento, di occuparsi delle sculture. I risultati hanno portato nel 1999 alla mostra "Sculptures Make School - School Makes Sculptures", che è diventata la mostra più frequentata della Städtische Galerie im Park. "Il dialogo pittorico, la rielaborazione o il ridisegno di una scultura della "Skulpturensammlung Viersen" hanno garantito agli alunni coinvolti nel progetto artistico anche un nuovo approccio alle opere".

(Barbara Wichelhaus, Kunst im Dialog, Schüler im "Gespräch" mit den Werken aus der Skulpturensammlung Viersen, testo di accompagnamento di una successiva mostra a Viersen dal 9. 8. 1999)

Edizione grafica

Infine, nel 1999, con l'aiuto del consiglio di amministrazione della Kaiser's Kaffee-Geschäft AG di Viersen, è stata pubblicata nella loro serigrafia un'edizione grafica a beneficio della Collezione di sculture di Viersen, il cui ricavato sarà utilizzato per nuove acquisizioni e per le mostre concomitanti. L'edizione è composta da una cartella limitata a 40 copie con 10 serigrafie in formato 100 x 70 cm e un frontespizio. Il portfolio, attualmente disponibile solo in poche copie, comprende opere di Anthony Cragg, Heinrich Gillis Görtz, Erwin Heerich, K. H. Hödicke, Peter Kastner, David D. Lauer, Michael Schoenholtz, Bill Scott, Mark di Suvero e Norbert Tadeusz.

Scultura "Chaosmos" di Matta Echaurren

Un ulteriore acquisto è stato effettuato nel 2001. È la scultura in bronzo "Chaosmos" di Roberto Sebastian Antonio Matta Echaurren. L'artista, nato a Santiago del Cile l'11 novembre 1911 e grande maestro dell'arte surrealista, viveva in quel periodo nell'antica città etrusca di Tarquinia, vicino a Roma. Vista l’età, non ha più potuto assistere personalmente alla consegna della sua scultura a Viersen il 5 maggio 2002, ma ha inviato la moglie, Germana Matta-Ferrari, che in questa occasione ha presentato la ceramica "Etre Cri" che è stata donata alla Collezione di Viersen. Per la prima volta l’Associazione per la Cassa di Risparmio di Viersen ha sostenuto l'acquisizione della scultura di Matta "Chaosmos" e successivamente si è fatta garante di un costante sviluppo della collezione attraverso il suo sostegno permanente, che a sua volta ha permesso di ottenere dalle fondazioni sovra-locali come la "Rheinische Sparkassenstiftung" e in particolare la Fondazione per le belle arti della NRW, il restante finanziamento.

Optimus II di Günter Haese

Il 16 settembre 2007 la collezione è stata nuovamente ampliata con la scultura Optimus II di Günter Haese. Per la prima volta, in questa occasione, si è avuto il sostegno del Ministro Presidente dello Stato della NRW e questo grazie all'impegno decisivo del Segretario di Stato per la cultura del Land NRW, Hans-Heinrich Grosse-Brockhoff, che conosce molto bene l'opera di Günter Haese e che ha riconosciuto cosa significa che l'artista abbia realizzato a Viersen per la prima volta una scultura monumentale nello spazio pubblico e lo abbia fatto con grande impegno. Così, all’interno della Collezione è stato creato ancora una volta un pezzo unico che non è ancora esistito in questa forma altrove.

Pubblicazioni e sito web in diverse lingue

La risonanza sovraregionale è stata creata anche dal fatto che gli artisti partecipanti, dal canto loro, hanno dato importanza all'invio della pubblicazione di accompagnamento ai musei in Europa e oltreoceano nei quali sono rappresentati con le loro opere o nei quali hanno già esposto. Per questo motivo il testo, che viene pubblicato dall’Associazione per la tutela della storia locale per accompagnare ogni nuova acquisizione, è scritto in tedesco e inglese, così come il sito web (www.skulpturensammlung-viersen.de), che presenta ora la collezione completa con foto e spiegazioni testuali in tedesco, francese, italiano, spagnolo e olandese.

Gruppo di lavoro dei musei di scultura e delle collezioni di sculture

Nel frattempo la Collezione è stata eletta membro della Arbeitsgemeinschaft Bildhauermuseen und Skulpturensammlungen e.V. Questo ingresso è un importantissimo riconoscimento oltre che la conferma dello status museale della collezione, tanto più che la ristretta cerchia dei 34 membri comprende istituzioni illustri come la Nationalgalerie Berlin, la Skulpturensammlung Dresden, il Wilhelm Lehmbruck Museum Duisburg e la Kunsthalle Mannheim.

Audio guida

È possibile usufruire di un'audioguida. Il primo kit di costruzione di sculture del Prof. Ernst Althoff è stato prodotto ed è già eusaurito. Sono stati progettati dei cartelli stradali all’interno della città, il timbro postale "Skulpturensammlung Viersen" viene utilizzato dalla città e nei dintorni e un autobus delle Niederrheinwerke pubblicizza la collezione.

China Daily dell'artista cinese Wang Du

Il 30 maggio 2010 la "Skulpturensammlung Viersen" aveva un'altra nuova acquisizione da segnalare. Per la prima volta nella sua storia ventennale, si è arricchita del generoso dono di una famiglia di Viersen, la coppia Jakob e Brigitte Peters-Messer e i loro figli Florian e Jakob. La scultura monumentale "China Daily, Services top task for Games" dell'artista cinese Wang Du, realizzata nel 2007, è stata volutamente acquistata dalla famiglia nell'ambito di un'azione congiunta presso la galleria d'arte berlinese Arndt und Partner, per donarla alla Collezione di Viersen.

Ancora una volta la Collezione si conferma nell'assoluta singolarità dei suoi possedimenti e allo stesso tempo l'artista parigino Wang Du è rappresentato in modo monumentale nello spazio pubblico per la prima volta nel nostro paese. Il carattere intergenerazionale della collezione - tra gli anni di nascita degli artisti Matta-Echauren (1911) e Wang Du (1956) c'è un gap temporale di quasi mezzo secolo - è simbolicamente sostenuto dalle due generazioni della famiglia Peters-Messer e vuole anche affrontare l'idea che la responsabilità di questo progetto non è solo a carico di una generazione, ma è da tramandare ai più giovani, e viceversa si segnala la volontà che qui l'impegno civico in materia di arte visiva contemporanea è inteso e compreso dai più giovani come significato e compito della vita.

Per il momento l'ultimo nuovo acquisto da Gereon Krebber: "Zirbel

Per questo si ringrazia il presidente del Consiglio d'amministrazione della Sparkasse Krefeld, Dr. Birgit Roos, il presidente del Consiglio di fondazione, Fritz Meies, che ha sempre considerato la collezione come un progetto faro e si è adoperato con grande convinzione per la sua realizzazione, nonché il non meno impegnato presidente della Fondazione, Stefan Vander, e gli altri membri del Consiglio di fondazione. Lo scultore Gereon Krebber, nato nel 1973, appartiene alla generazione di artisti più giovani. Nell'ambito della sua cattedra nell'area di orientamento dell'Accademia d'arte di Düsseldorf, dal 2012 fa da mentore a studenti che sono all'inizio della loro carriera artistica. Da anni segue da vicino lo sviluppo della Collezione di sculture di Viersen. Insieme ai professori di Münster Maik e Dirk Löbbert, Krebber da diversi anni fa parte della giuria "Art Generator”. Questa borsa di studio, che dal 2008 viene assegnata annualmente dalla NEW Viersen S.r.l. e dalla città di Viersen, promuove i giovani artisti oltre i confini regionali e offre loro uno studio e un appartamento nella Alte Lateinschule di Viersen per la durata di un anno. In una procedura in due fasi, la giuria assegna il premio tra i numerosi candidati. Le riunioni della giuria si svolgono sempre nella Städtische Galerie im Park, che è il punto focale della collezione di sculture di Viersen.

Conclusione

"Le sculture monumentali di diverse forme, dimensioni e materiali, sono state create negli ultimi quasi 40 anni e portate qui dalle più diverse parti del mondo. Si pensi a "Chaosmos", la scultura in bronzo del cileno Matta Echauren, vissuto a Parigi e Tarquinia, in Italia, a "New Star" dell'italo-americano Mark Di Suvero della costa occidentale nordamericana, a "Wirbelsäule" dell'inglese Tony Cragg, che vive a Wuppertal, e a "China Daily" del cinese Wang Du, che vive e lavora a Parigi. Questa internazionalità ci fa bene, perché collega il nome della nostra città con ogni parte del mondo e ci aiuta a guardare oltre la proverbiale fine dei nostri nasi - aprendo così nuove e inosservate prospettive. E questo non solo dal punto di vista artistico, ma anche per quanto riguarda l'integrazione delle diverse persone che vivono nella nostra città, così come la cooperazione delle nostre aziende e delle imprese e l'espansione dei loro collegamenti sovraregionali e internazionali. Applicato alla Collezione di sculture nel suo complesso, questo vuol dire che: "Niente simboleggia la libertà e la versatilità, l'apertura e la serietà della nostra visione del mondo meglio di questa piccola ma monumentale collezione di opere d'arte fine a sé stessa. È stata creata per la nostra città e allo stesso tempo dovrebbe essere un segno della nostra città e del pensiero e dell'azione che in essa si svolge".

(Günter Thönnessen, Riconoscimento del sindaco della città di Viersen in: Wang Du nella collezione di sculture di Viersen)

Rheinlandtaler

L'assegnazione del Rheinlandtaler al presidente dell’Associazione per la tutela della storia locale di Viersen da parte della Landschaftsverband Rheinland l'8 settembre 2010 è stata motivata come segue secondo il suo invito alla stampa: "La collezione di sculture di Viersen è una delle più importanti collezioni di scultura contemporanea della Renania. L’Associazione per la tutela della storia locale di Viersen ha riunito di propria iniziativa le opere di artisti internazionali di alto livello. La collezione contribuisce a creare un'immagine complessiva nuova e orientata al futuro della città di Viersen".

Viersen, novembre 2020
Dr. Albert Pauly
1. Presidente del Verein für Heimatpflege e. V. Viersen

Informazioni, cataloghi e poster

Informazioni, cataloghi e poster sono disponibili presso la Städtische Galerie im Park o nel nostro negozio online.

Städtische Galerie im Park
Rathauspark 1
D-41747 Viersen

Telefono +49.2162.101-160

Orari di apertura

Martedì - Sabato: 15.00 bis 18.00 Uhr
Domenica: 11.00 bis 18.00 Uhr

Image